Notizie

Stamattina si è svolta una imponente manifestazione in Piazza della Libertà, di fronte la Provincia di Alessandria, l'ente dal quale dipende, insieme alla Regione, l'abbattimento di 600 caprioli dell'Appennino tra Ovada e Acqui Terme. Un centinaio di manifestanti, tra gruppi e associazioni animaliste e ambientaliste come AgireOra, ENPA, LAC, LAV, LIDA, Movimento vegetariano - No alla caccia, Pro Natura e tanti cittadini, tutti uniti per protestare contro i piano di abbattimento.

Fra qualche settimana, nei boschi collinari e di mezza montagna fra Ovada e Acqui Terme (ATC- AL4), inizierà (come ogni anno) la caccia di selezione al capriolo. Un piano di abbattimento autorizzato dalla Regione, a seguito di un censimento effettuato dai cacciatori (!) della Provincia di Alessandria, per ridurne il numero con il pretesto che sarebbero troppi e causerebbero danni alle colture e incidenti stradali. Solo che quest'anno il caso è diventato mediatico e si stanno sollevando proteste da tutta Italia.

Si è conclusa la quinta edizione di "Animali e Umani", il ciclo di quattro conferenze sul rapporto uomo-animale. Questo ciclo ha trattato per la prima volta dei risvolti educativi di questo rapporto, e le sue conseguenze, nelle prime due conferenze, una su l'educazione antispecista e l'altra sul circo con animali, a cura dell'associazione Zona Franca. È seguita una conferenza sulla scelta vegan a 360 gradi e una sui prodotti non testati su animali.

Venerdì 19 maggio abbiamo organizzato per la prima volta un banchetto solo con materiale informativo e con la mostra sulla scelta vegan in un piazzale vicino al polo scientifico universitario di Alessandria costituito dall'Università delle Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali e dal distaccamento del Politecnico di Torino nell'ex mattatoio.

Prende il via venerdì 5 maggio alle ore 21,00 il quinto ciclo di conferenze "Animali e Umani" presso il museo "C'era una volta" di Alessandria, in piazza della Gambarina. L'argomento della prima serata è "L'educazione antispecista: una nuova sfida pedagogica", con l'associazione Zona Franca di Modena, rappresentata dalla sua presidente Francesca Sorcinelli e da Elisabetta Coruzzi, socio fondatore.

La Fiera Campionaria di San Giorgio, giunta quest'anno alla 402° edizione, dal 15 al 25 aprile, si svolge ormai da qualche anno all'interno dell'ex Caserma Valfrè. La Caserma offre anche gli spazi per ospitare la mostra equina e zootecnica all'interno delle ex scuderie dell'esercito. Domenica 16 aprile abbiamo effettuato un presidio contro la logica dello sfruttamento degli animali di fronte ai due ingressi della Carsema, quello in Corso 100 Cannoni e quello in Spalto Gamondio.

Abbiamo portato all'attenzione del Comune di Alessandria il fenomeno delle affissioni abusive a opera degli spettacoli circensi. Nello specifico abbiamo documentato una serie di affissioni abusive attribuibili per lo più al Circo equestre di Moira Orfei, che in occasione della sua venuta in Alessandria patrocinata dal Comune, dal 7 all'11 dicembre scorso, ha "tappezzato" la città e la periferia dei suoi manifesti.