Notizie

Lo abbiamo già detto e scritto innumerevoli volte, e continuiamo a farlo: ogni estate è una esplosione di sagre e abbuffate di carne senza ritegno in ogni dove, e di nuovo, quest'anno abbiamo manifestato in due date, il 16 e il 18 agosto, il nostro dissenso davanti l'ingresso della sagra dei salamini d'asino di Castelferro, presa ormai a simbolo di tutte le sagre a base di animali ammazzati della provincia di Alessandria, quest'anno giunta alla 44° edizione.

Ogni anno dedichiamo una campagna pubblicitaria a manifesti in difesa degli animali, quest'anno l'abbiamo dedicata ai pesci, gli animali più trascurati e sterminati. I pesci usati per l'alimentazione superano in numero tutti gli altri animali, mammiferi e uccelli messi insieme. Conteggiarne il numero sarebbe impossibile, vengono quantificati a peso: sono 100 milioni di tonnellate all'anno. Per dare più visibilità a questa campagna, domenica 14 luglio, in collaborazione con Animal Renegades di Torino, abbiamo organizzato una coreografia in Piazzetta della Lega in cui abbiamo rappresentato la sofferenza dei pesci.

Nella Giornata mondiale dell'ambiente, mercoledì 5 giugno 2019, si è svolta l'iniziativa "Foreste in fumo" presso il Centro Congressi di Alessandria, che ci ha gentilmente ospitato. Scopo dell'iniziativa, dedicare una serata informativa sulle principali cause della distruzione delle foreste primarie con la proiezione di due docufilm di Patrick Rouxel: GREEN e ALMA. Alla fine dei due film abbiamo fornito informazioni, dati e siti Internet per approfondire l'argomento, e soprattutto per capire cosa ognuno di noi può fare per non contribuire alla distruzione delle foreste.

Le foreste primarie catturano carbonio e forniscono ossigeno. Sono il più grande serbatoio di biodiversità del pianeta, racchiudono all'incirca il 90% delle specie animali e vegetali viventi, ma la deforestazione avanza più che mai e contribuisce al riscaldamento globale. Ognuno di noi può fare la propria parte per fermarla, informandosi sulle cause a cambiando abitudini. Dedichiamo la Giornata mondiale dell'ambiente alle foreste con la proiezione di due film-documentari straordinari firmati Patrick Rouxel: "GREEN" e a seguire "ALMA". Due film imperdibili per chiunque voglia sapere, prendere coscienza e agire.

L'annuale caccia di selezione ai caprioli ormai non fa più notizia... A questa si aggiunge il piano per l'eradicazione della nutria entro il 2021. Di quest'anno un piano per l'eradicazione della minilepre entro il 2023. Di questi giorni la notizia che la Regione ha autorizzato l'abbattimento di 4418 cinghiali, di cui 1500 nelle zone dell'ovadese e acquese, novese e tortonese. Sono state autorizzate battute che potranno proseguire ininterrottamente fino a marzo 2020!  Regione e Provincia non sanno far altro che armare le doppiette.

Tutti gli anni in concomitanza con la "Festa della mamma" l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro è presente nelle piazze con le sue "Azalee della ricerca" i cui proventi della vendita purtroppo vanno a finanziare anche la vivisezione. In Alessandria la piazza era Piazzetta della Lega, domenica mattina 12 maggio, e un attivista antivivisezionista ha esibito un cartello e porto a chi gli si avvicinava un pieghevole informativo sulle associazioni di ricerca medica che ancora finanziano la vivisezione. Dopo due brevi interventi a voce, alla fine di due ore di presidio, un volontario AIRC ha fatto intervenire la Polizia.

Fridays for Future è un movimento internazionale spontaneo nato dall'iniziativa di una giovane ragazza svedese, Greta Thumberg, che chiede azioni concrete per il clima, e le soluzioni ci sono già. Anche ad Alessandria il Fridays for Future sta crescendo per chiedere ai governi di tutto il mondo, compreso il nostro e a chi amministra la nostra città, di intraprendere una seria azione nella lotta al cambiamento climatico, alla salvaguardia della Terra e di tutti i suoi abitanti. Venerdì 15 marzo si è tenuto lo Sciopero Mondiale per il clima, a cui ha aderito anche Alessandria.