Notizie

Lo scorso 14 giugno la Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha sancito che non si può usare il termine "latte" per la bevanda derivata dalla soia o da qualsiasi cosa che non sia un animale che dà latte. Così neppure "burro", "formaggio", "panna", "yogurt" per i cibi vegan. Anche l'aggiunta di indicazioni descrittive o esplicative "non può escludere con certezza qualsiasi rischio di confusione nella mente del consumatore"...

La prima (e unica) pasticceria vegan artigianale di Alessandria, "I DOLCI DI GABRI" di Via Savona 20/22, ha chiuso lo scorso mese, lasciando in tutti noi un gran vuoto. La pasticceria ha tenuto aperto 2 anni ed era diventata in breve tempo il punto di riferimento per tutti i vegan golosi della provincia di Alessandria e oltre.

Ieri, sabato 29 aprile 2017, per l'intera giornata in Corso Roma ad Alessandria, esposizione della mostra sulla scelta vegan di AgireOra, rinnovata nella sezione sui personaggi famosi storici (vegetariani e vegan) e contemporanei (solo vegan) e nella sezione sull'impatto devastante dell'allevamento per la produzione di carne, latte e uova sull'ambiente. Molte persone l'hanno visitata, abbiamo esaurito il materiale informativo distribuito gratuitamente.

È iniziata in Alessandria, Tortona, Isola Sant'Antonio e Guazzora la campagna pubblicitaria a manifesti "Buona Pasqua" promossa da AgireOra per augurare buona Pasqua a chi non mangerà l'agnello (né carne di altri animali), solo così sarà una Pasqua veramente buona. Una discutibile tradizione produce infatti un incremento vertiginoso delle uccisioni di agnelli e capretti nel periodo pasquale.

Proprio in questi giorni le pecore sono gravide del loro piccolo, che a un mese di vita verrà loro strappato per essere ammazzato. Stiamo valutando la fattibilità di un'affissione ad Alessandria di manifesti grandi su stendardi verticali da 140x200 cm / orizzontali da 200x140 cm nelle due settimane che precedono Pasqua (quest'anno il 16 aprile).

Sabato 17 dicembre e sabato 14 gennaio in Piazzetta della Lega ad Alessandria, due banchetti informativi per un abbigliamento etico, senza cioè l'uccisione di animali per farne pellicce o bordi per cappucci o polsini dei giubbotti. Esposta davanti al banchetto una mostra a pannelli dal titolo "Eleganza criminale" e a lato e sul retro altri pannelli fotografici di animali che ci fissano da dietro le gabbie in cui sono imprigionati.

Come volevasi dimostrare: i botti di Capodanno ci sono stati più che negli anni passati, nonostante i fuochi artificiali organizzati dal Comune di Alessandria, e lo stesso spettacolo pirotecnico del Comune non era affatto "silenzioso" come assicurato giorni prima dall'assessore alla Tutela animali. AgireOra Alessandria, insieme a LAC e Raccolta Alimentare Animali, hanno chiesto la sfiducia del Sindaco e dell'assessore in una lettera qui pubblicata.